Il IX Congresso europeo di analisi musicale (EuroMAC 9 – IX CEAM) si svolgerà  a Strasburgo dal 28 giugno al 1 luglio 2017.

Il congresso è organizzato dal «Laboratorio di eccellenza» GREAM (Groupe de recherches expérimentales sur l’acte musical) dell’Università  di Strasburgo, dalla SFAM (Société française d’analyse musicale) e dal laboratorio IReMus (UMR 8223 – Institut de recherche en musicologie), sotto l’egida di tutte le società  europee di analisi musicale.

Tale congresso costituirà  un evento scientifico di rilievo nel campo dell’analisi musicale e in tutti i campi connessi. Riunirà  ricercatori ed eminenti personalità  scientifiche del mondo intero. I conferenzieri plenari saranno rinomati: Robert Cogan (New England Conservatory of Music, Boston), Jean-Pierre Bartoli (Sorbonne, Paris) and Marie-Noëlle Masson (SFAM).

L’appello a contributi è chiuso dal 15 dicembre 2016. La registrazione dell’iscrizione al congresso è aperta.

Anche se incoraggiamo proposte in rapporto con i temi del congresso, accogliamo anche proposizioni libere che rientrano nel campo dell’analisi musicale o che la mettono in relazione con altri campi associati.

Intendiamo suscitare in questo modo proposte originali e innovative in grado di arricchire la disciplina.

Ci auspichiamo in particolare di favorire la partecipazione di giovani ricercatori e di rispettare la diversità  costitutiva del continente europeo, sia per quanto riguarda le lingue sia gli approcci, in una prospettiva di apertura e di dialogo.

Il primo congresso europeo di Analisi musicale si è tenuto a Colmar nel 1989: il congresso del 2017 registrerà  il suo ritorno in Alsazia, una regione dal passato culturale particolarmente ricco e che fu uno dei luoghi in cui si sviluppò il movimento umanista.

Gli altri congressi hanno avuto luogo successivamente a Trento (1992), Montpellier (1995), Rotterdam (1999), Bristol (2002), Freiburg im Breisgau (2007), Roma (2011), Leuven (2014).

Informazioni sul congresso

Lista delle società  partecipanti