18 November 2016

Appello a contributi

[Temi del congresso]

[Comitati]

Si richiedono proposte per

  • sessioni pre-organizzate,
  • contributi,
  • posters.

Le proposte dovranno essere scritte in una delle quattro lingue del convegno (tedesco,   inglese, francese o italiano) e non dovranno superare il limite di 2 400 caratteri, senza contare gli spazi a seconda del genere di proposta (si vedano le indicazioni relative alla presentazione).

Si potranno consegnare dal 1mo settembre 2016 tramite la piattaforma EasyChair.

La data di chiusura della consegna delle proposte é fissata al 15 dicembre 2016.

Le proposte che desideriamo ricevere saranno dei contributi originali e innovativi, a prescindere dall’aspetto specifico dell’analisi musicale su cui si soffermano; tuttavia, si presterà  maggiore attenzione alle proposte pi๠vicine ai temi suggeriti per il convegno.

I contributi

Un tempo limite di mezz’ora sarà  stabilito per ogni intervento orale (ivi compresi quelli integrati nelle sessioni pre-organizzate). La durata di un contributo non potrà  superare i 20 minuti cui seguirà  una discussione di circa 7 minuti al massimo. Il tempo che resta consentirà  la preparazione dell’intervento seguente. Al fine di agevolare la circolazione del pubblico da una sessione parallela all’altra, tali durate saranno obbligatorie: i presidenti delle sessioni dovranno far si’ che i tempi siano rispettati.

Uno o pi๠autori possono scrivere un singolo contributo ma solo un autore potrà  presentarlo durante il convegno. Benché un autore possa consegnare una o pi๠proposte a prescindere dal formato (poster, contributo singolo o collettivo, partecipazione ad’una sessione pre-organizzata), ne sarà  selezionata solo una. Il comitato scientifico si incaricherà  della scelta di quella che esso riterrà  idonea.

I contributi saranno presentati in una delle quattro lingue del convegno. E’ nostra preferenza incoraggiare il plurilinguismo in modo che ognuno possa esprimere al meglio il proprio pensiero nella lingua pi๠familiare. In merito alla redazione di supporti e diapositive (presentazioni Powerpoint, ecc.), é alla lingua inglese che sarà  data la precedenza.

I sessioni pre-organizzate

Le proposte per le sessioni pre-organizzate dovranno includere, a scelta, cinque contributi di una durata di 20 minuti ciascuno, come indicato sopra al punto 1, o quattro contributi di 20 minuti pi๠una tavola rotonda finale. La responsabilità  della sessione pre-organizzata sarà  assunta dal presidente incaricato di animarne la discussione, il quale avrà  anche l’incarico della consegna della proposta della stessa. Il presidente di una sessione pre-organizzata potrà  consegnare una proposta di contributo alla sessione da lui o lei diretta.

Per essere accettata, la proposta di sessione pre-organizzata dovrà  rispettare i seguenti criteri, tenendo presente l’obbiettivo fissato dal comitato organizzativo del convegno di incoraggiare la diversità :

  • includere almeno un giovane ricercatore (e cioé qualsiasi persona coinvolta in attività  di produzione scientifica che soddisfino almeno uno dei seguenti criteri: essere dottorando; aver sostenuto la tesi di dottorato da almeno 5 anni; o avere meno di 40 anni);
  • includere rappresentanti di almeno due paesi europei oppure di un paese europeo e di un paese non-europeo;
  • trattare una tematica analitica specifica, illustrata da ogni contributo oltre che dalla tavola rotonda inclusa nella sessione.

Ad ogni proposta di sessione pre-organizzata si dovrà  allegare un documento scritto in cui ci si impegna a rispettare tali criteri. Tale proposta descriverà  la seduta stessa in 2 400 caratteri al massimo a cui saranno allegate le proposte di ogni contributo che costituirà  la sessione, formando cosi’ un’unica scheda. Ognuno dei partecipanti alla sessione dovrà  anche consegnare a parte la sua proposta.

L’accettazione di una proposta per una sessione pre-organizzata é vincolata all’accettazione di tutte le proposte di contributo che essa contiene. In caso contrario, il comitato scientifico si riserva il diritto di ridurre il numero complessivo di contributi di una sessione pre-organizzata oppure di integrare alcune proposte di contributi in altre sessioni del convegno.

I posters

I posters saranno messi in mostra per la durata complessiva del convegno. Una sessione speciale sarà  loro dedicata affinché le persone che la presentano abbiano la possibilità  di discuterne il contenuto con il pubblico. L’utilizzo della lingua inglese é raccomandato per la redazione dei posters. Durante il convegno, i posters dovranno normalmente essere stampati in formato ISO A0 (841 x 1189 mm) o in formato ANSI E (864 x 1118 mm).

Le proposte di posters saranno presentate secondo le stesse modalità  di consegna che riguardano le proposte di contributi. In base alla quantità  di proposte di contributi ricevute, il comitato scientifico si riserva il diritto di suggerire ad alcuni autori di proposte di contributi di presentare i propri lavori sotto forma di posters al fine di poter accogliere un maggior numero di ricercatori.

Modalità  di valutazione

Ogni proposta di posters, contributi o sessioni pre-organizzate deve restare anonima. Saranno pertanto esclusi tutti gli elementi che consentirebbero d’identificare gli autori o i partecipanti ad una sessione pre-organizzata. Ogni riferimento ai lavori dei ricercatori che presentano le proposte sarà  enunciato in terza persona. Ognuna di esse sarà  valutata da almeno due membri del comitato di valutazione.

Le schede d’identità  degli autori saranno valutate separatamente dalle loro proposte tramite la piattaforma EasyChair.

Date importanti:

  • 15 Dicembre 2016: scadenza per la consegna dei contributi tramite la piattaforma EasyChair;
  • 6 Febbraio 2017: avviso della decisione del comitato scientifico agli autori;
  • 1mo Marzo 2017: scadenza per l’invio dei riassunti brevi in vista della pubblicazione nel libretto del convegno;
  • 30 Aprile 2017: scadenza per l’invio dei riassunti lunghi in vista della pubblicazione negli atti del convegno.

Presentazione delle proposte

Tutte le proposte – un poster, un contributo, o una sessione pre-organizzata – dovranno essere scritte adeguandosi alla stessa forma e dovranno obbligatoriamente includere le seguenti rubriche:

  • Contesto;
  • Obiettivi e corpus;
  • Metodologia;
  • Risultati e ripercussioni;
  • Tematiche (max. 3);
  • Parole chiave (max. 5).

Ad esse sarà  aggiunta una breve bibliografia di cinque titoli al massimo, senza contare il numero complessivo di caratteri.

Gli autori sono pregati di scaricare il modello di presentazione messo a loro disposizione al formato DOC per i contributi e posters e per le sessioni pre-organizzate. Questi documenti dovranno essere consegnati obbligatoriamente in formato PDF.

Al momento della consegna della proposta si chiede ai giovani ricercatori di scegliere l’opzione corrispondente. Tale informazione sarà  utile solo al fine di equilibrare le sessioni; per cui essa non sarà  comunicata a coloro che la valuteranno. Si intende, per giovane ricercatore, qualsiasi persona coinvolta in attività  di produzione scientifica che soddisfino almeno uno dei seguenti criteri:

  • essere dottorando;
  • aver sostenuto la tesi di dottorato da meno di cinque anni;
  • avere meno di 40.